Programmatore di irrigazione: cos’è e i vantaggi

Un programmatore di irrigazione è un dispositivo elettronico, analogico o digitale in grado di controllare meccanicamente l’innaffiamento dei giardini e dei terreni in generale. In particolar modo, è possibile fissare in anticipo e con precisione orario, frequenza e durata in base alle necessità delle singole piante. In commercio, inoltre, esistono dei modelli avanzati in grado di stabilire diversi tipi di irrigazione che si adattano anche alle varie aree del terreno.

Ma quali sono i vantaggi di un programmatore per irrigazione? Ecco i 3 principali benefici:

  • Tempi ridotti: la scelta di controllare il proprio lavoro tramite un programmatore può servire per ottimizzare i tempi dell’innaffiamento rispetto a quello manuale.
  • Totale autonomia: è possibile affidarsi completamente alle qualità di questo prodotto, il quale permette anche il funzionamento in maniera autonoma e indipendente, semplicemente impostandone le opzioni. È ideale se si pensa di programmare vacanze o assenze prolungate.
  • Risparmio: la capacità di essere così flessibile e di poter scegliere tempi e modalità precise di irrigazione, rendono il programmatore un elemento in grado di far risparmiare il consumo di acqua, conservandola e preservandola.